Informati liberamente sul web!

Approfondimenti a tema "Salute e benessere"

Le fibre tessili per l’abbigliamento da lavoro

 
abbigliamento da lavoro

E’ fondamentale ricordare che l’abbigliamento per il lavoro viene utilizzato per molte ore durante la giornata, anche più di otto ore in certi casi. Quindi non sono da sottovalutare tutti quei piccoli accorgimenti che bisogna fare prima e dopo l’acquisto degli abiti, anche perché di solito si fa molta attenzione nell’effettuare l’acquisto.

E’ molto importante la buona fattura del tessuto, che deve essere di buona qualità per non arrecare spiacevoli fastidi come eccessiva sudorazione e prurito sulla pelle. Bisogna sempre ricordarsi che si sta lavorando e non si è in un posto dove bisogna essere molto eleganti o presenziare ad una festa, quindi l’abbigliamento richiede alcune particolari attenzioni. Quindi bisogna ben valutare, in base alle proprie esigenze, le varie fibre tessili e scegliere la più adeguata. Si parte guardando l’etichetta, dove necessariamente sarà riportata la qualità del tessuto con cui è stato prodotto il materiale. Questo passaggio è fondamentale in quanto, come detto sopra, alcune persone possono avere un’intolleranza a un certo tipo di tessuto, soprattutto alle fibre sintetiche, che contengono un mix di sostanza chimiche, che, nonostante siano innovative, potrebbero non essere tolleranti al PH della e creare quindi spiacevoli inconvenienti.

Le fibre si possono distinguere in tre tipi: naturali, artificiali e sintetiche. Le prime sono di origine vegetale, animale e minerale, con lana, cotone, lino e amianto tra le fibre più diffuse. Quest’ultimo viene utilizzato soprattutto nella produzione delle tute antincendio dei pompieri, in quanto è molto resistente al calore. Le fibre artificiali invece nascono dalla combinazione di ingredienti naturali e composizioni chimiche. Tra tutte risalta la raion viscosa, che viene impiegato per la realizzazione degli indumenti industriali. Le ultime infine sono quelle maggiormente utilizzate per la produzione di abbigliamento per il lavoro, in quanto sono resistenti se vengono sottoposte a sollecitazioni. Il più famoso è il poliestere.