L'informazione sul web

Articoli e approfondimenti sul tema cucito in casa.

Suggerimenti sul cucito: chiusure, bottoni, rivetti...

 

Creare il proprio abbigliamento o quello degli altri, richiede la capacità di saper cucire elementi di fissaggio per aggiungere bottoni a scatto, chiusure lampo, ganci e altro genere di minuteria. Un tempo, le nostre nonne creavano ogni tipo d’indumento ed erano in grado di rinnovarlo in eterno. Ora, le donne si ritrovano con una tale quantità d’impegni che gli impedisce anche solo di immaginare di poter rammendare un vestito o attaccare un bottone. Tuttavia, saper gestire anche solo in minima parte cucito, è utile e dà grandi soddisfazioni.

cucito in casa

Solitamente, gli strumenti indispensabili sono naturalmente ago e filo, non indispensabile ma certamente utilissima: la macchina per cucire (va benissimo usare ancora quella della nonna, se funziona), una rivettatrice domestica o industriale (come queste) per applicare dei rivetti che vi permetteranno di fissare vari strati di tessuto e garantirgli una lunga durata (particolarmente usati sulle tasche dei jeans), le forbici e un paio di occhiali se ne hai bisogno.

Le cerniere sono un metodo eccezionale per rifinire e gli abiti fatti a mano, bisogna avere una certa esperienza per fissarli senza una macchina per cucire, soprattutto se intendete creare un tipo di cerniera invisibile che rimane nascosto sotto la cucitura. Quest’applicazione deve essere perfetta per evitare che si creino dei rigonfiamenti nel tessuto.

Dopo aver applicato la cerniera, sarà necessario un altro tipo di fissaggio, che renda la chiusura più solida e per evitare che il vestito, i pantaloni o la gonna si aprano. Solitamente sono applicati in vita alle gonne o abiti e sui pantaloni classici. Questo elemento si compone da un pezzo a uncino e l'altro a occhiello ed entrambi terminano con due anellini che permettono una solida cucitura al tessuto.

La procedura di fissaggio è piuttosto semplice, vanno allineati e cuciti esattamente in modo che il gancio passi attraverso l'occhiello e chiuda in modo perfetto il capo di abbigliamento, bisogna avere cura di fissarli sul rovescio del tessuto e fare in modo che il gancio e l’asola sporgano dalla linea di congiunzione delle due parti.

Le chiusure a scatto sono ideali per jeans, giubbotti leggeri, pantaloncini e camice. Se desiderate applicare i bottoni automatici a un capo di abbigliamento elegante, il consiglio è di ricoprirli con la fodera dello stesso tessuto di cui è composto l'abito, in questo modo li potrete rendere praticamente invisibili. Alcune di esse richiedono uno strumento particolare per la propria applicazione, ma ce ne sono molte per cui è efficiente solo largo e il filo per cucirle, e diventare elementi essenziali per la aprire e chiudere gli indumenti nel modo più facile possibile. Per questa ragione, spesso sono ritrovati nell'abbigliamento per bambini. Un consiglio è di cucirli molto saldamente, per non correre il pericolo che all'apertura siano strappati via dell'indumento.

Giacche, abiti e camice, richiedono il classico bottone che funziona perfettamente come elemento di fissaggio. Ne esistono veramente di ogni tipo e sono veramente facili da cucire, basta, infatti, passare il filo attraverso i fori (che potrebbero essere due o quattro) o sul gambo sul retro del bottone che permette di fissaggio sicuro al tessuto.